La BOB MARTIN (ex Nestlè) di UDINE CHIUDE

Scritto da FAI Cisl FVG on . Postato in Industria Alimentare

COMUNICATO STAMPA

SCIOPERO Ha dell’incredibile. Sono passati solo 20 mesi da quando il sito friulano della Nestlè è stato ceduto, con un passaggio diretto del personale, alla Bob Martin srl e oggi, dopo settimane di attesa e qualche rinvio si è tenuto l’incontro richiesto da FAI CISL e FLAI CGIL unitamente alle RSU nel mese di maggio u.s., in cui la Direzione aziendale ha comunicato la chiusura del sito di Udine.

Nessun preavviso, nessuna riorganizzazione e/o ridimensionamento di personale o di attività prevede l’azienda nella sua informativa, ritenuti troppo rischiosi per il futuro del gruppo inglese, tanto che settimana prossima intendono attivare l’iter della procedura di mobilità per tutto il personale.

L’ultimo incontro si era tenuto l’8 marzo u.s. ed a fronte delle preoccupazioni espresse dalle OO.SS. c’erano state le rassicurazioni dell’A.D. sulla bontà dei correttivi che stavano attuando e sulle difficoltà momentanee che ritenevano alle spalle e si apprestavano a superare, tanto che sono state comunicati ed effettuati dei passaggi di qualifica per il personale.

Questa decisione lascia tutti attoniti e senza parole. In primis i 72 dipendenti altamente qualificati che, riuniti immediatamente dalle OO.SS. in assemblea, hanno deciso all’unanimità di manifestare fuori dall’azienda il loro disappunto con la proclamazione di sciopero fino a domenica 24 settembre p.v. e presidio.

Ora si attende – con qualche speranza – l’incontro congiunto richiesto dalle OO.SS. con estrema urgenza agli Assessori regionali Bolzonello e Panariti affinchè tentino di trovare una possibile alternativa a questa drammatica scelta aziendale. Gli Assessori incontreranno l’Azienda già nel pomeriggio di domani Venerdì 15 settembre.

Claudia Sacilotto
Segretaria regionale FAI CISL FVG

21740165_819189444918596_6649393851925088511_n 21743000_819189398251934_485405562838432752_n 21743300_819189421585265_8313687470298908474_n