BOB MARTIN (ex Nestlè) ok dei Lavoratori sull’intesa raggiunta

Scritto da FAI Cisl FVG on . Postato in Industria Alimentare



COMUNICATO STAMPA
21740165_819189444918596_6649393851925088511_n

Lunedì 25 settembre, dopo una trattativa fiume terminata in tarda serata, è stata raggiunta un’ipotesi di accordo tra la Direzione della Bob Martin, assistita dalla Associazione Piccole Industrie di Viale Ungheria e le OO.SS. unitamente alle RSU; ipotesi che è stata illustrata a tutti i Lavoratori riuniti in Assemblea dai responsabili di FAI Cisl e FLAI CGIL nel pomeriggio del giorno successivo ed approvata, non certo con leggerezza, dagli stessi Lavoratori all’unanimità.

La moratoria, cioè il periodo di sospensione chiesto all’Azienda per rinviare l’attivazione della procedura di mobilità, dalla stessa annunciata già per il 15 settembre, è stata concessa fino al 15 ottobre. L’Azienda da subito ha messo le mani avanti dichiarando che poteva ragionare sulla concessione della moratoria purchè la stessa fosse per lei a costo zero. I Lavoratori, quindi, in questo arco di tempo dovranno utilizzare ferie e/o permessi se maturati oppure non avendone saranno considerati in permesso non retribuito. Le OO.SS. comunque hanno richiesto ed ottenuto la possibilità, per i Lavoratori collocati in permesso non retribuito, l’anticipo del trattamento di fine rapporto pari a € 500,00 per il mese di settembre e per il mese di ottobre.

La FAI Cisl del Friuli Venezia Giulia, non pienamente soddisfatta dell’intesa raggiunta, valuta positivamente i ’20 giorni guadagnati’, fiduciosa che la Regione con capofila l’Assessorato alle attività produttive sappia cogliere questo tempo per ricercare delle soluzioni che diano una opportunità di prospettiva ai 72 Lavoratori della Bob Martin di Udine.

Claudia Sacilotto Segretaria reg.le FAI CISL FVG