IMG-20180802-WA0028

Rinnovato il Contratto regionale per i Dipendenti occupati nelle Cooperative agricole

Scritto da FAI Cisl FVG on . Postato in AGRICOLO

IMG-20180802-WA0028

Dopo 10 anni dall’ultimo rinnovo; 18 mesi dalla presentazione della piattaforma e 9 mesi di trattative – ieri 2 agosto – è stato rinnovato il Contratto integrativo regionale per i Dipendenti occupati nelle Cooperative agricole. A comunicarlo sono Claudia Sacilotto, Andrea Menegoz e Michela Marson della della FAI CISL regionale che con Saverio Scalera e Pier Paolo Guerra responsabili regionali rispettivamente di FLAI CGIL e UILA UIL hanno sottoscritto l’intesa con Confcooperative, Legacoop e Agci del Friuli Venezia Giulia.

Una trattativa tutta in salita soprattutto per la distanza intercorsa dall’ultimo rinnovo ma che ha prodotto, a detta dei sindacalisti, risultati soddisfacenti sia dal punto di vista economico che normativo.

Il rinnovo contrattuale ha valenza quadriennale: 1.7.2018-30.6.2022; l’aumento economico mensile varia dai 61€ per gli Impiegati inquadrati nel 1^ livello ai 21€ per gli Operai inquadrati nell’ultimo livello e sarà erogato in unica tranche, già a partire dal mese di luglio u.s..

Per il periodo di vacanza contrattuale è stata concordata un una-tantum di € 400 complessive da riproporzionare in base ai mesi lavorati e all’orario di lavoro per gli assunti a tempo indeterminato, mentre per i tempi determinato in base alle giornate lavorate; la stessa sarà erogata in due tranche di pari misura con le retribuzioni di settembre e novembre 2018. Sono state adeguate le indennità mensili di: cassa da 26 a 28€, di trasporto da 15 a 20€, di alta professionalità da 41 a 50€ e l’indennità legata alle missioni.

Per quanto concerne la parte normativa sono state inserite due nuove tipologie di assunzioni a tempo determinato, con garanzia occupazionale:
1) superiore a 100 giorni di lavoro per l’esecuzione di più fasi lavorative;
2) pari o superiore a 180 giornate nell’arco dell’intera durata del contratto individuale.

In considerazione della forte stagionalità del settore, che si contraddistingue per il marcato utilizzo dei contratti a tempo determinato, viene meglio definito il diritto di precedenza nelle riassunzioni, tenendo conto della professionalità derivante dall’anzianità di servizio, dei carichi di famiglia e dell’anzianità in relazione alla data di prima assunzione.

E’ stata inoltre rivisitata ed aggiornata la classificazione e l’articolo sul lavoro ad alta professionalità; inserito il settore agrituristico, fattorie didattiche e sociali; l’alpeggio e l’agricoltura sociale – cooperative agricole sociale, al fine di sostenere l’inserimento sociale e lavorativo delle fasce di popolazioni svantaggiate.

Segreteria reg.le FAI CISL FVG

Segreteria reg.le FLAI CGIL FVG

Segreteria reg.le UILA UIL FVG