image.jpg

I Lavoratori di Muggia dicono NO alla proposta aziendale

Scritto da FAI Cisl FVG on . Postato in Industria Alimentare

Le OO.SS. unitamente alla RSU del sito di Muggia hanno informato le lavoratrici ed i lavoratori, nelle cinque assemblee sindacali che si sono svolte nelle giornate del 3 e 5 settembre 2018, sulla proposta che i vertici Aziendali hanno avanzato nell’incontro del Coordinamento nazionale tenutosi il 31 agosto u.s. alla presenza delle OO.SS. e RSU degli stabilimenti di Riese (TV), Rovato (BR) e Muggia (TS).

L’AD ing. Rodolfi, per conto dell’azienda, ha avanzato alcune richieste che riguardano le maestranze, nello specifico:
● la rinuncia alla 14esima e alla erogazione del Premio per obiettivi per un periodo stimabili in cinque anni, per tutti i 450 dipendenti del Gruppo.

Tale sacrificio è stato motivato con la necessità di abbattere il costo del lavoro ed essere così in grado di presentare, al Tribunale di Treviso, un piano industriale che coinvolga anche le maestranze.

Le lavoratrici ed i lavoratori, dello stabilimento di Muggia, hanno giudicato inaccettabili le richieste nel complessivo e hanno dato mandato alle RSU e OO.SS. di riferire tale loro decisione al prossimo incontro di Coordinamento già calendarizzato per lunedì 10 settembre, sottolineando che il risanamento economico dell’Azienda non può passare solo attraverso un ulteriore sacrificio economico dei lavoratori. Infatti a seguito del concordato preventivo sono state congelate:
la mensilità di aprile, i ratei di 13^ e 14^ e l’erogazione del premio per obiettivi per l’anno 2017.
I lavoratori chiedono in primis garanzie concrete sul futuro dell’azienda, sul piano occupazionale e sulla continuità produttiva del sito di Muggia.

Lunedì 10 p.v., ci aspettiamo che il Management aziendale illustri un Piano Industriale completo, che tenga conto di tutte le possibili voci di risanamento, informandoci altresì sulle trattative in corso su possibili investitori esteri e/o nazionali che potrebbero portare nuova liquidità nelle casse dell’azienda, considerato il termine del 8 ottobre per il deposito del piano industriale presso il Tribunale di Treviso.

Come richiesto in Coordinamento nazionale, si è tenuto giovedì 6 settembre u.s., l’incontro tecnico nel sito di Muggia, tra le RSU con l’assistenza delle OO.SS. di Fai Cisl e Flai Cgil ed i vertici aziendali alla presenza dell’AD ing. Angelo Rodolfi, al fine di affrontare in modo approfondito i temi dell’organizzazione del lavoro e salute-sicurezza.

Tematiche, a nostro avviso, che non erano state prese nella giusta considerazione nel corso degli anni precedenti, nonostante le segnalazioni delle RSU. Sarà nostra premura comunicarvi, anche in base all’esito dell’incontro del 10 settembre, le date delle prossime assemblee sindacali.

FAI CISL FVG
Marco Savi

RSU Pasta Zara
Marco DiLauro – Mitja Koblar
Christian Renier

FLAI CGIL
Massimo Marega