P_20190507_095651_1

ATTIVO UNITARIO REGIONALE del Friuli Venezia Giulia Delegati Industria alimentare e Cooperazione alimentare

Scritto da FAI Cisl FVG on . Postato in Industria Alimentare

IMG-20190507-WA0004 Si sono incontrati a Palmanova oltre 60 Delegati sindacali, tra RSU e RSA, di FAI-Cisl FLAI-Cgil e UILA-Uil occupati nelle Aziende dell’Industria alimentare e Cooperazione alimentare della nostra regione per approvare le ipotesi di piattaforma licenziate a livello nazionale unitario in febbraio u.s. e presentate nei luoghi di lavoro nel corso di circa 50 assemblee.

I lavori della giornata, presieduti da Claudia Sacilotto segretaria regionale della FAI CISL, sono stati aperti dalla relazione introduttiva di Pier Paolo Guerra segretario regionale della Uila Uil che ha dato gli spunti per l’ampio dibattito che ne è seguito.

IMG-20190507-WA0006 Oltre a salario e welfare, le piattaforme affrontano temi importanti, quali: relazioni industriali, appalti, organizzazione del lavoro e sviluppo professionale, mercato del lavoro e formazione professionale, orario e salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, conciliazione tempi di vita e lavoro e, non ultimo la staffetta generazionale in considerazione che il 25% degli occupati nel settore ha un’età anagrafica superiore ai 54 anni.

La richiesta economica, € 205 a parametro 137 che equivale a € 149 al 6^ e ultimo livello del ccnl, mira non solo a tutelare il potere di acquisto delle lavoratrici e lavoratori ma anche a redistribuire la ricchezza prodotta nel settore con l’auspicata conseguenza di incrementare la capacità di spesa ed il rilancio dei consumi interni.

L’industria alimentare si conferma primo settore manifatturiero del Paese per fatturato globale, 140 miliardi di €, e secondo per numero di imprese con quasi 57mila e circa 450mila addetti e la prima filiera del made in Italy; mentre nella nostra regione le imprese sono circa 1.100 con 8.200 addetti.

Nelle conclusioni affidate a Ivano Gualerzi, il Segretario nazionale della Flai Cgil ha ripercorso i tanti punti contenuti nella piattaforma soffermandosi sull’importanza e rafforzamento dei CCNL. Proprio in questo periodo che si riparla di salario minimo, conclude Gualerzi, c’è urgenza di rafforzare i CCNL confederali, a discapito di centinaia di contratti pirata che di fatto tolgono diritti e salario a migliaia di persone.

L’attivo unitario si è concluso con l’approvazione all’unanimità delle piattaforme, degli emendamenti emersi lungo il dibattito e dei nove Delegati che parteciperanno all’Assemblea nazionale, in programma il 16-17 maggio 2019 a Roma, per l’approvazione definitiva della stessa che verrà successivamente inviata alle controparti entro il corrente mese.

Claudia Sacilotto
Segretaria reg.le FAI Cisl FVG

Fabrizio Morocutti
Segretario reg.le FLAI Cgil FVG

Pier Paolo Guerra
Segretario reg.le UILA Uil FVG



Printer Thin Line Vector Icon Isolated on the White Background. Scarica il Comunicato stampa